Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Istituto Tecnico Tecnologico: indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agro-industria


AGRARIO
 
   
 
 
 
 
 
 
 

Perché scegliere l’Istituto Agrario?

L’indirizzo agrario conferisce ai propri studenti una formazione di alto livello scientifico e tecnica orientata alla tutela dell’ambiente, alla progettazione del verde, alle trasformazioni e produzioni agrarie, agli allevamenti e al settore agricolo.

Particolarmente stimolanti sono le attività svolte nei laboratori e nell’azienda agricola convenzionata “Terra del Sole”.

 

Cosa fare dopo la scuola e sbocchi professionali

Al termine del ciclo di studi di cinque anni, l’Istituto Tecnico Agrario conferisce il titolo di Perito Agrario indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agro-industria.

Nel panorama delle professioni legate al mondo dell’agricoltura, la figura del perito agrario, al pari dell’agronomo e dell’aerotecnica, rientra nella categoria più specifica dei consulenti aziendali.
Il ruolo del perito agrario all’interno di un’azienda agricola va dalla direzione e gestione della stessa impresa, alla progettazione di opere di miglioramento fondiario, misura, costruzione, valutazione dei danni alle colture.
L’abilitazione alla professione avviene una volta superato l’esame di stato.
Il percorso formativo propedeutico prevede due strade alternative:
  • il conseguimento del diploma presso l’Istituto Tecnico Agrario;
  • Diploma universitario di laurea triennale presso la facoltà di Scienze Agrarie.

Profilo di diplomato


A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” consegue i seguenti risultati di apprendimento in termini di competenze:

  • Identificare e descrivere le caratteristiche significative dei contesti ambientali;
  • Organizzare attività produttive eco-compatibili;
  • Gestire attività produttive e trasformative, valorizzando gli aspetti qualitativi dei prodotti e assicurando tracciabilità e sicurezza;
  • Rilevare contabilmente i capitali aziendali e la loro variazione nel corso degli esercizi produttivi; riscontrare i risultati attraverso bilanci aziendali ed indici di efficienza;
  • Elaborare stime di valore, relazioni di analisi costi-benefici e di valutazione di impatto ambientale;
  • Interpretare ed applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali, relative alle attività agricole integrate;
  • Intervenirenel rilievo topografico e nelle interpretazioni dei documenti riguardanti le situazioni ambientali e territoriali;
  • Realizzare attività promozionali per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari collegati alle caratteristiche territoriali, nonché della qualità dell’ambiente.

orariAgrario 

 

 

000

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo